CENTRO SICILIA


IL CENTRO SICILIA E' QUELLA VASTA AREA DELL'ISOLA CHE RICADE  NEI TERRITORI DI AGRIGENTO,

CALTANISSETTA ED ENNA. QUI IL PAESAGGIO SIN DALL'ANTICHITA' RISENTE DELLE COLTIVAZIONI DI

GRANO CHE COLORA LA CAMPAGNA E A RAPPRESENTATO PER LUNGHI SECOLI LA PRIMARIA FONTE

DI RICCHEZZA PER QUEST'AREA. ANCORA OGGI LA TERRA OFFRE PREGIATI PRODOTTI APPREZZATI

IN TUTTO IL MONDO PER LA LORO QUALITA' CERTIFICATA. L'IMPORTANZA DEL RACCOLTO E DELLA

CAMPAGNA E' TESTIMONIATA DAL CULTO DI CERERE E DAL MITO DI PROSERPINA, RAPITA DA ADE

NEL LAGO DI PERGUSA. LA DEA E LA GIOVANE FANCIULLA KORE TROVANO UNA DEGNA

CELEBRAZIONE ALL'INTERNO DEL MUSEO ARCHEOLOGICO REGIONALE DI AIDONE, NEI PRESSI

DELL'ANTICO SITO DI MORGANTINA. LA MAGNA GRECIA IN QUESTA PORZIONE DI SICILIA SI

MANIFESTA INFATTI SOLO NEL MITO MA ANCHE NELLE TESTIMONIANZE ARCHEOLOGICHE DI SITI

D'ECCELLENZA QUALI SABUCINA, GELA, MARIANOPOLI FINO ALLA STRAORDINARIA VALLE DEI

TEMPLI DI AGRIGENTO, DICHIARATA PATRIMONIO DELL'UMANITA' DALL'UNESCO. I ROMANI HANNO

DONATO AL CENTRO SICILIA IL GIOIELLO  DELLA VILLA DEL CASALE DI PIAZZARMERINA, FAMOSA PER

I SUOI MOSAICI POLICROMI, ANCHE ESSA PATRIMONIO UNESCO.

A DOMINARE QUESTO PATRIMONIO IN ETA' MEDIEVALE ERANO CASTELLI MERLATI,AGGRAPPATI

MOLTO SPESSO A PARETI ROCCIOSE SCOSCESE, COME QUELLE DI MUSSOMELI, ENNA, MAZZARINO,

BUTERA, DELIA, FALCONARA, PIETRAPERZIA E GELA.  

LA RICCHEZZA DEL GRANO HA PERMESSO LO SVILUPPO D RAFFINATE CORTI RINASCIMENTALI CHE

HANNO GOERNATO QUEST'AREA DELL'ISOLA FINO AL XVIII SECOLO DAI CENTRI DI CALTANISSETTA,

MAZARINO, PIAZZARMERINA E PIETRAPERZIA, CITTA' RICCA DI CHIESE CINQUECENTESCHE  E

BAROCCHE E PREGIATE OPERE D'ARTE DI ARTISTI LOCALI ED EUROPEI, TESTIMONIANZA DI UNA

VIVACITA' LOCALE SPESSO INSOSPETTATA.

DAL SETTENTO SI SVILUPPO L'INDUSTRIA DELL'ESTRAZIONE DELLO ZOLFO CHE HA FATTO DI

CALTANISSETTA LA CAPITALE MONDIALE DEL SETTORE, TANTO DA ESSERE DENOMINATA " LA

CATTEDRALE DI LI PIRRERI ". TRA LE MINIERE PIU' FAMOSE OCCORRE CITARE QUELLE DI

TRABONELLA, TRABIA TALLARITA, COZZO DISI E FLORISTELLA GROTTA CALDA, ALCUNE DELLE

QUALI OGGI SONO VISITABILI. LA PRESENZA DI QUESTE ATTIVITA' PROTO-INDUSTRIALE HA FATTO SI

CHE QUI SI SVILUPPASSE UN PRIMO SENTIMENTO SINDACALE CHE CONDUSSE I LAVORATORI A

CERCARE FORME DI AGGREGAZIONE A DIFESA DELLA CATEGORIA. D'ALTRA PARTE LA

CIRCOLAZIONE DI LIQUIDITA' CONSENTI' CHE LA PRIMA SQUADRA DI CALCIO DI CALTANISSETTA

FOSSE FINANZIATA PROPRIO DAI MINATORI. ESEMPIO DELLA VIVACITA' CONTEMPORANEA NEL

CENTRO SICILIA E' LA FARM CULTURAL DI FAVARA, UN PREGIATO SPAZIO PER LE ARTI

CONTEMPORANEE E NON SOLO, RICAVATO ALL'INTERNO DELL'ANTICO CORTILE BENTIVEGNA

GRAZIE ALL'OPERA DEL MECENATISMO PRIVATO. CALTANISSETTA FORNISCE L'OCCASIONE PER

INTRAPRENDERE UN VIAGGIO NEL CUORE DELLA SICILIA LUNGO LA "STRADA DEGLI SCRITTORI",

CHE DA ALLA CITTADINA NISSENA PATRIA DEL DRAMMATURGO PIER MARIA ROSSO DI SAN SECONDO

ARRIVA FINO ALLA CITTA' DI AGRIGENTO E PORTO EMPEDOCLE, PATRIA RISPETTIVAMENTE DEL

PREMIO NOBEL LUIGI PIRANDELLO E DI ANDREA CAMMILLERI, PADRE DEL COMMISSIONARIO

MONTALBANO PASSANDOPER FAVARA E RACALMUTO, L'UNA CITTA NATALE DI ANTONIO RUSSELLO

E L'ALTRO DI LEONARDO SCIASCIA. 

IN CENTRO SICILIA OFFRE UN IMPORTANTE PATRIMONIO NATURALISTICO, COME QUELLO DI

GEOPARK ROTTA DI CERERE (SI ESTENDE NEL TERRITORIO DEI COMUNI DI ENNA, AIDONE, ASSORO,

CALASCIBBETTA, NISSORIA, LEONFORTE, PIAZZARMERINA, VALGUARNERA E VILLAROSA), E' UN

PATRIMONIO IMMATERIALE FATTO DI TRADIZIONI E PROCESSIONI CHE TROVANO IL LORO CULMINE

NELLA SETTIMANA SANTA, PARTICOLARMENTE SENTITA A CALTANISSETTA, ENNA, E PIETRAPERZIA,

E NELLE DIVERSE FESTE PATRONALI. QUESTE CELEBRAZIONI COME LA PROCESSIONE DELLA REAL

MAESTRANZA, DEI PICCOLI  E GRANDI GRUPPI SACRI (VARICEDDE E VARE) E DEL CRISTO NERO A

CALTANISSETTA, TESTIMONIANO LA DEVOZIONE E LA RELIGIOSITA' DEI NISSENI. 

NON SI PUO' DIRE DI CONOSCERE LA SICILIA SE ALMENO UNA VOLTA NON SI E' STATI NELCUORE

DELL'ISOLA, DA VIVERE E DA CONOSCERE DA PRIMA VISITANDO I SUOI NUMEROSI E INTERESSANTI

MUSEI E POI IMMERGENTOSI NEL TERRITORIO RICCO DI FASCINO E DI STORIA.


INFO VISITE GUIDATE E ALTRO : 0934/586777 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1882 volte

 

www.chataltour.itCorso Sicilia, 14 - San Cataldo (CL)  -  Tel./Fax. +39 0934 586777  - e-mail:  info@chataltour.it - pec: chataltour@winpec.it - P.IVA  01314030857