MUSEO ARCHEOLOGICO REGIONALE DI CALTANISSETTA


IL MUSEO ARCHEOLOGICO REGIONALE E' STATO INAUGURATO NEL 2006 NELLA NUOVA STRUTTURA PROGETTATA 

DALL'ARCHITETTO FRANCO MINISSI E REALIZZATA NEI PRESSI DELL'ABBAZIA DI SANTO SPIRITO . 

LA STRUTTURA MUSEALE SI QUALIFICA COME UNA DELLE PIU' IMPORTANTI DELL'ISOLA SOTTO IL PROFILO 

SCIENTIFICO IN VISTU' DELLE PREGIATE COLLEZIONI ARCHOLOGICHE OSPITATE. ESSE INFATTI OFFRONO UN QUADRO 

COMPLETO CIRCA LA CULTURA MATERIALE DELLE POPOLAZIONI INDIGENE SICANE CHE VIVEVANO IN QUESTA PARTE DI

TERRITORIO PRIMA E DOPO LA FONDAZIONE DELLA COLONIA GRECA DI GELA SULLA COSTA . SI SEGNALANO INFATTI REPERTI 

BRONZEI MA SOPRATUTTO CERAMICI DEL VII - IV SEC.A.C. PROVENIENTI  DALLE AREE ARCHEOLOGICHE DELL'ENTROTERRA

SICILIANO , RICADENTI NELLA PROVINCIA DI CALTANISSETTA , IN PARTICOLARE DAGLI INSEDIAMENTI DI GIBIL GABIB E 

SABUCINA OLTRE CHE DALLE ZONE ARCHEOLOGICHE DI VASSALLAGGI NEL COMUNE  DI SAN CATALDO E DI DESSUERI NEL

TERRITORIO TRA MAZZARINO E BUTERA , QUESTE ULTIME APPARTENENTI ALL'ETA' DEL BRONZO . 

IL MUSEO CUSTODISCE INOLTRE I REPERTI PROVENIENTI DAL SITO DI POLIZZELLO , PRESSO MUSSOMELI , FONDAMENTALI 

PER LA CONOSCENZA DELLE CULTURE INDIGENE DELL'ETA' DEL FERRO LA CUI PRODUZIONE ARTISTICA , FU FORTEMENTE 

INFLUENZATA DALLA TRADIZIONE EGEO-MICENEA MEDIATA DAI NUCLEI DI GENTI TRANSMARINE  VENUTE IN CONTATTO CON 

L'ISOLA GIA NEL XV - XIV SEC. A.C. E POI STANZIATESI SULLA COSTA MERIDIONALE  TRA IL XIII E XII SEC.A.A. 

DEL PERCORSO ESPOSITIVO FANNO PARTE ANCHE ALCUNI MANUFATTI RIVENUTI A CAPODARSO UN SITO CHE RICADENDO 

NELLA PROVINCIA DI ENNA E GEOGRAFICAMENTE E STORICAMENTE LEGATO A QUESTA PARTE DEL TERRITORIO DELLA 

SICILIA POICHE INSIEME A SABUINA CONTROLLA LA MEDIA VALLE DEL FIUME IMERA MERIDIONALE -SALSO , NONCHE 

VASELLAME E OGGETTI BRONZEI PROVENIENTI DA MONTE RAFFE , RICADENTE NEI TERRITORI DI MUSSOMELI , 

BOMPENSIERE E SUTERA , E DA COZZO SCAVO PRESSO SANTA CATERINA VILLAROMOSA . IN OCCASIONE 

DELL'INAUGURAZIONE DEL MUSEO E' STATA PRESENTATA PER LA PRIMA VOLTA ALLA PUBBLICA FRUZIONE UNA RARA 

STATUETTA RAFFIGUARANTE UNA FIGURA FEMMINILE CON GHIRLANDA CHE STAVA PER ESSERE VENDUTA AD UNA'STA 

PUBBLICA ERA  DISPERSA NEL MERCATO ANTIQUARIO . LA PREGEVOLE OPERA E' ENTRATA A FAR PARTE DELLE 

COLLEZIONI DEL MUSEO ARCHEOLOGICO DI CATANISSETTA IN QUANTO PRESUMILBILMENTE PROVENIENTE DALL'AREA DELLA 

SICILIA CENTRO-MERIDIONALE . IL MANUFATTO PIU' NOTO DEL MUSEO TUTTAVIA E' UN MODELLINO FITTILE DI TEMPIETTO 

RIVENUTO A SABUCINA CHE PERMETTE DI OSSERVARE IN DETTAGLIO TUTTE LE CARATTERISTICHE DELL'ELEVATO DI UNA 

STRUTTURA CULTO INDIGENA. 

IL PERCORSO DEL MUSEO , ADEGUANDOSI ALLA STRUTTURA POLIGONALE DEL PIANO ESPOSITIVO , SI SVILUPPA IN 

CINQUE SETTORI , INTEGRATI DAI NUOVI SUPPORTI DIDATTICI CHE ILLUSTRANO LA STORIA DEI SITI DA CUI PROVENGONO GLI 

IMPORTANTI MANUFATTI ESPOSTI , AI PREDETTI APPARATI, IL LINGUA ITALIANA E INGLESE , SI AGGIUNGONO ANCHE GLI 

STRUMENTI TELEMATICI CHE FACILITANO AI FRUITORI NON VEDENTI E IPOVEDENTI . 


CALTANISSETTA CONTRADA SANTO SPIRITO TEL: 0934/567062

TUTTI I GIORNI , ULTIMO LUNEDI DEL MESE CHIUSO : 9:00 - 13:00 - 15.30 - 19:00

PARCHEGGIO LIBERO DAVANTI AL MUSEO 

€ INTERO 4:00 - RIDOTTO € 2:00

POSSIBILITA' DI VISITARE NELLE IMMEDIATE VICINANZE L'ABBAZIA NORMANNA DI SANTO SPIRITO , REALIZZATA SUL LUOGO

DI UN ANTICO CASOLARE ROMANO E ARRICCHITA ALLINTERNO DI OPERE D'ARTE QUALI IL CROCIFISSO LINGNEO DIPINTO

DETTO DELLO STAGLIO , GLI AFFRESCHI MEDIEVALI STACCATI DEL XVI SECOLO E GLI ARREDI LAPIDEI ROMANI E MEDIEVALI . 

NELLA SACRESTIA DELLA CHIESA E' CUSTODIA DA UNA PREZIOSA COLLEZIONE DI EX VOTO E SATUETTE DI CERA VISITABILE 

RIVOLGENDOSI AL PARROCO 

LiNGUA ITALIANA E INGLESE 

ACCESSIBILE ANCHE AI NON VEDENTI E AGLI IPOVEDENTI GRAZIE ALLA DISPONIBLITA DI UN PERCORSO TATTILE .


PER VISITE GUIDATE ALTRO : 0934/586777 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Letto 1794 volte

 

www.chataltour.itCorso Sicilia, 14 - San Cataldo (CL)  -  Tel./Fax. +39 0934 586777  - e-mail:  info@chataltour.it - pec: chataltour@winpec.it - P.IVA  01314030857